Fred Jerbis Gin la recensione di GinItaly

Fred Jerbis è un Gin italiano, lanciato da poco sul mercato.

Fred Jerbis GintonicoMa il Fred Jerbis Gin  si è fatto ben notare, a causa delle sue caratteristiche e della sua elevata qualità.

Clicca per acquistare su amazon.it

Questo Gin ormai gira da qualche

mese, e leggendo le informazioni sulla produzione tanta era la curiosità, ma anche la diffidenza, devo ammetterlo: sapere che si tratta di un Gin con una doppia lavorazione, sia distillato sia infuso, all’inizio mi ha lasciato perplesso.

Il nome del Fred Jerbis deriva dal produttore, Federico e dalla sua passione per le erbe officinali, che coltiva egli stesso: parlando con Federico ho scoperto i retroscena di questa doppia lavorazione, la sua è stata una scelta ben ponderata, dopo svariati tentativi, per estrarre il meglio dei sapori delle 43 erbe presenti nella ricetta di questo Gin. Di sicuro questa storia si fa notare, di sicuro è raccontata chiaramente, senza artifici, di sicuro la curiosità di assaggiarlo era tanta.

Fred Jerbis MartiniIl colore è dato appunto dalla macerazione di alcuni degli ingredienti, senza essere filtrato o schiarito in maniera artificiale, la gradazione alcolica è di 43%.

Ho avuto modo di parlare più volte con Federico, e la sua passione per questo mondo è evidente, così come l’orgoglio di aver creato qualcosa di unico, di davvero artigianale, disponibile in quantità limitate, che possa colpire.
La bottiglia è molto elegante, ma piccola, finisce troppo presto.

Il profumo è quello di un Gin molto erbaceo, c’è il Ginepro ma è circondato da altre note, non è un Gin monotematico, un Gin da puristi, un Gin da bere ogni volta.
Berlo liscio, con tutta la curiosità possibile, è stato notevole, è perfetto anche così, è un’opinione comune, è piaciuto a molti. Per le sue caratteristiche marcate, pensavo non potesse funzionare bene in miscelazione, il Fred Jerbis è un Gin dal carattere forte, ma invece…

Nel Martini è “dolce”, sarà forse perché alcune delle erbe della ricetta sono comuni con quelle del Vermouth, sarà perché è un ottimo prodotto, ma ci è piaciuto moltissimo. C’è la forza alcolica, un gusto rotondo, una serie di note gradevoli e lascia il palato secco.
Nel Negroni, allo stesso modo, il Fred Jerbis si comporta molto bene, spinge in alto il Ginepro, sostenuto dalla note erbacee.
Nel GinTonico, per il quale ho scelto una Fentimans Herbal Tonic, è miracoloso. Difficilmente mi sbilancio così tanto, ma qui è il caso: la combinazione sembra particolarmente azzeccata, ne risulta un long drink che è impossibile non piaccia, provare per credere.

Fred Jerbis NegroniIn definitiva, il Fred Jerbis è un Gin con una storia dietro, una produzione che si discosta completamente dagli altri Gin sul mercato e un gusto davvero invitante. Non manca nulla.
Davvero complimenti a Federico, è riuscito a produrre un Gin che non c’era e che forse era necessario.

 

 

 

Leave a Reply